Se non hai mai sentito nominare Jack Garratt, probabilmente hai vissuto sotto una roccia negli ultimi dodici mesi. L'ascesa alla fama di Jack è appena iniziata, ma questo non lo rende estraneo al fare musica.

Il suo album di debutto Fase dimostra molte cose, dallo sperimentalismo di genere all'emozione straziante, ma soprattutto mostra il suo innato talento musicale.



Jack ha la musica nel sangue - suo nonno era un genio musicale e sua madre un'insegnante di musica - è qualcosa che sentiva fosse la sua vocazione nella vita, ma come ha spiegato nella nostra intervista esclusiva per MTV Push, è l'unico abbastanza stupido per provare a usarlo come un'opzione di carriera.








Insieme a Fase presto sugli scaffali, ci chiediamo se ne è valsa la pena il rischio? Se queste 12 tracce sono qualcosa su cui basarsi, Jack non deve preoccuparsi, sembra che abbia ridotto al minimo l'intera faccenda del fare musica.

Il disco in generale ha alti e bassi, non è tutto perfetto e siamo sicuri che Jack sarà il primo a dirtelo. Ci sono spigoli e momenti che non si adattano perfettamente, tuttavia, non oscurano gli alti intensi e i momenti di piacere di ascolto euforico.



Le persone che assistono all'esibizione dal vivo di Jack per la prima volta sperimentano qualcosa che non hanno mai provato prima, simile all'ascolto Fase per la prima volta, ed è questo che rende così attraente quello che fa, è unico.

Tracce come 'Far Cry' sono davvero all'avanguardia con momenti di delicata intimità, con solo voce e pianoforte per compagnia, che si fondono perfettamente in ritmi di danza contagiosi e contagiosi. L'emozione nei testi è perfettamente accompagnata dal viaggio musicale: alti e bassi, cambi di tempo, tutto racconta una storia.



'Weathered', 'Worry' e 'Breathe Life' sono tutti brani molto amati e conosciuti dai fan di Jack Garratt, tuttavia, il primo in questa lista ha attraversato il suo viaggio con molte resurrezioni e cambiamenti lungo la strada - la versione su Fase è 'Intemperie' al suo meglio... per ora.

Guarda il testo Non mi complimenterei con me stesso per quello che sono diventato
Dille che glielo devo
Dille che glielo devo
Non mi loderei per ogni cosa buona che ho fatto
Dille che glielo devo
Dille che glielo devo

Dille che lo devo ad ogni battito del cuore
Dille che lo devo ad ogni respiro
Dille che lo devo a lei, lo devo a lei
Mani sul mio petto

Oh, non respirerai la vita in questi polmoni morti che tengo sotto il cappotto?
E mantieni la vita calda contro la notte fredda mentre i nostri corpi invecchiano

So quando arrendermi e so quando respirare, oh
Credimi, lo devo a lei
Dille che glielo devo

Dille che lo devo ad ogni battito del cuore
Dille che lo devo a ogni inalazione
Dille che lo devo a lei, lo devo a lei
Mani sul mio petto

Oh, non respirerai la vita in questi polmoni morti che tengo sotto il cappotto?
E mantieni la vita calda contro la notte fredda mentre i nostri corpi invecchiano
Oh, non respirerai la vita in questi polmoni morti che tengo sotto il cappotto?
E mantieni la vita calda contro la notte fredda mentre i nostri corpi invecchiano

Prendi il mio silenzio come un avvertimento
Non distoglierò il tuo lutto
Prendi il mio silenzio come un avvertimento
Non distoglierò il tuo lutto

Oh, non respirerai la vita in questi polmoni morti che tengo sotto il cappotto?
E mantieni la vita calda contro la notte fredda mentre i nostri corpi invecchiano
Oh, non respirerai la vita in questi polmoni morti che tengo sotto il cappotto?
E mantieni la vita calda contro la notte fredda mentre i nostri corpi invecchiano Autore/i: Dosik Joseph Ernst, Garratt Jack Robert Testi powered by www.musixmatch.com Nascondi il testo

'The Love You're Given' è un'altra traccia che Jack ha già dato al mondo, ma nel contesto del disco assume un significato più toccante. L'uso creativo del campionamento con la voce ripetitiva inquietante lo fa risaltare ed evoca una risposta emotiva nell'ascoltatore.

Anche l'argomento della canzone è atipico - dire a qualcuno di prendersi cura di se stesso e apprezzare l'amore che gli viene dato - solo un esempio dei testi personali e stimolanti che accompagnano il suono sperimentale di Jack.

La traccia 'I Know All What I Do' spicca nel disco, è minimale e inno-esque con le sue eteree armonie. Tuttavia, essendo una grande traccia a sé stante, non si adatta perfettamente al contesto del disco.

Fase farà paragoni con un'ampia varietà di artisti e gruppi, e questo è il punto. Questo album di debutto è difficile da inserire in un genere specifico di musica, e nell'ascoltarlo ti ricorderai di molti grandi artisti da James Blake a Grimes, fino a Ed Sheeran e Bastille.

Questi confronti non stanno riducendo ciò che Jack ha ottenuto, ma servono a evidenziare quanto sia sperimentale e di genere.

Globale Fase è un album di debutto che cambia le regole del gioco in quanto Jack piega i generi e le aspettative per adattarsi al suo motivo. Sta facendo musica che lo interessa sinceramente nella speranza che anche qualcun altro la apprezzi.

Non preoccuparti Jack, pensiamo che avrai più di poche persone che apprezzeranno questo. Non vediamo l'ora di vedere cosa ha in serbo il 2016 per un musicista così talentuoso e sperimentale.

Elenco completo dei brani:

'Coalesce (Sinestesia Pt. II)'
'Respira la vita'
'Grido lontano'
'Intemperie'
'Preoccupazione'
'L'amore che ti è stato dato'
'So tutto quello che faccio'
'Sorprenditi'
'chimico'
'Fuoco'
'Sinestesia Pt. III'
'La mia casa è la tua casa'

- Di Megan Downing

11 cose che ogni fan di Jack Garratt deve sapere