Pubblicato il 7 marzo 2016 10:45 da C.J. Rucker 3,8 su 5
  • 4.15 Valutazione della comunità
  • 13 Votato l'album
  • 9 Gli ho dato un 5/5
Dai il tuo voto 25

La prima traccia su 2 Chainz's terzo album in studio , ColleGrove , si apre con uno scambio sincero tra Lil Wayne e l'ex membro del Playaz Circle quando era conosciuto come Tity Boi, in cui Wayne sta cercando di convincerlo a lasciare l'etichetta di Ludacris College Park, Disturbing Tha Peace, e unirsi a quello che sarebbe diventato l'orgoglio di Hollygrove, Young Money. Le tattiche di reclutamento di Wayne non furono sufficienti per convincere Tity Boi a lasciare la nave nel 2004, ma la successiva dedica in tre versi a Weezy F.Baby raffigura un legame fraterno più forte di qualsiasi contratto (Young Money, Cash Money, Republic Records o Universal Music Group) . 2 L'ode di Chainz a Tunechi potrebbe sembrare strana dato che Weezy è più giovane di lui di cinque anni, ma una rapida occhiata alla traiettoria della carriera di Hair Weave Killer ha scritto la gratitudine dappertutto. L'esibizione di Lil Wayne sull'unico successo del duo Playaz Circle, Duffle Bag Boy, è arrivata in un momento in cui un hook di Weezy era più ambito di un paio di Yeezy oggi.



max morley ex sulla spiaggia

Potresti facilmente accreditare Wayne per aver gettato le basi per la fase di rebranding della carriera di Tity Boi (su Dedication: se non fosse per Wayne non lo sarebbe, molti ragazzi nel gioco incluso me). Ora, quasi un decennio dopo la loro prima collaborazione, 2 Chainz e Lil Wayne hanno messo insieme alcuni dei loro migliori lavori negli ultimi anni ColleGrove .



La discussione sulla chimica stereotipata che ha circondato Drake e Future è unilaterale Che tempo per essere vivi l'affare non ha molto peso ColleGrove . Se c'è qualche citazione-deseleziona chimica qui; è solo il prodotto di pura concorrenza al microfono. Sintonizzati sulla terza traccia dell'album, Bounce, se ti sei mai chiesto come suona uno sparring match di Floyd Mayweather. I due vanno bar-for-bar su un ritmo a spirale con un gancio minimo sul retro che semplicemente arbitra il divertente incontro di quattro minuti. 2 Chainz è oltraggioso Bacerò la tua signora, le mangerò la fica e poi lascio il bambino, la battuta è il sottoprodotto dell'andare in punta di piedi con uno dei parolieri più intelligenti di questa generazione. Ci sono momenti in cui 2 Chainz domina il progetto (Bentley Truck) e altre volte in cui Weezy vintage smonta direttamente le canzoni ascoltate su Rolls Royce Weather Every Day. La gara amichevole su otto di Collegrove's 12 tracce sono un promemoria rinfrescante che il lavoro collaborativo per puro amore del mestiere esiste ancora in un settore controllato dalla ricerca del prossimo grande successo.

ColleGrove raggiunge il picco quando si imbatte in potenziali successi con la pura energia, ma non accende mai lo stesso fervore che potevano fare le canzoni sui loro vecchi terreni. Il disco non riporta mai gli ascoltatori ai rispettivi giorni di College Park e Hollygrove di 2 Chainz e Wayne, come suggerisce il titolo. Sarebbe stato bello sentire 2 Chainz e Wayne seguire la commovente prima traccia con una canzone che incanala i rispettivi cappucci (vedi Wayne's Scusa 4 l'attesa 2 singolo, Hollyweezy) invece di una traccia di cinque minuti sull'odore dei soldi o sul fumo di 100 spinelli al giorno. L'ipnotizzante produzione di Metro Boomin sul già citato Bentley Truck, è in linea con Dresser, l'inno di strada più forte nel catalogo di 2 Chainz. Persino il moneymaker del progetto, Watch Out, siede comodamente alla fine, colpendo con la stessa forza che ha fatto nel 2015 Trap-A-Velli-Tre mixtape. I riff di chitarra acustica e un beat di ispirazione EDM in What Happened si allontanano dal flusso naturale dell'album mentre si sposta nelle stesse acque crossover in cui è affondato Netflix, il brano di Chainz prodotto da Diplo. Rebirth Weezy (meno l'Auto-Tune) cerca di evitare che la canzone si capovolga completamente, ma proprio come il seguito di Carter III —È piuttosto doloroso. I due sono più sincronizzati quando si sfidano a vicenda con battute intelligenti (vedi Wayne su Blue C-Note: continuo a cambiare moglie, devi zio Phil me).



I tagli solisti pubblicati in precedenza dall'impressionante esecuzione di mixtape di 2 Chainz risalenti all'anno scorso sono disseminati durante lo sforzo conciso. MFN Right è accompagnata dalla batteria di Mike Will pronta per la hit, lasciando spazio a un arrangiamento di flauto stupido e alcune celesti tasti di Zaytoven mentre i riff di chitarra elettrica su Not Invited di TM88 catturano Trapavelli Hendrix in una forma rara. Qualcuno potrebbe mettere in dubbio l'assenza di Weezy su quei brani, ma la mancanza di College Park e di sapore Hollygrove è ciò che manca davvero in un album che si legge come una reunion dei Hood sulla carta.